La Steyr 126 Puch

 

 

 

 

Da tenere in considerazione che l'austriaca Steyr Puch ha costruito, dal1973 al 1975, su licenza Fiat, la Steyr 126 Puch, identica, esternamente, di carrozzeria alla versione italiana, ovviamente prima serie, equipaggiata invece con il gruppo motopropulsore totalmente diverso: un bicilindrico boxer raffreddato ad aria, di 643 cc, che sviluppa 25 CV a 4800 giri, unito ad un cambio interamente progettati dalla casa austriaca, i quali permettono alla vettura di raggiungere 117 Km/h.

steyr126puch.jpg
steyrpuchlogo.jpg
steyr126puchmotore.jpg